EMERGENCY IN ITALIA

dove l'erba trema

La terra senza terra

Racconti dalla Calabria

Scorri verso il basso per scoprire di più

Erano gli anni di Souaro Jaiteh, morto durante l’incendio scoppiato nella tendopoli di San Ferdinando il 2 dicembre 2018. Aveva acceso un fuoco per riscaldarsi nell’abitazione di fortuna nella quale viveva.

Scena di vita quotidiana nella tendopoli di San Ferdinando, nella Piana di Gioia Tauro, dove vivono migliaia di lavoratori agricoli stagionali.

Un momento di svago, di sera, nella tendopoli di San Ferdinando. La tendopoli rimane ancora oggi un luogo di ritrovo anche per i migranti che sono stati trasferiti nel nuovo insediamento.

Ousmane, Mediatore culturale di EMERGENCY, con un ospite della tendopoli. Un legame di fiducia è indispensabile per costruire un percorso di cura efficace.

Loredana, mediatrice culturale di EMERGENCY

“Il nostro ambulatorio non è solo un posto dove le persone vengono a curarsi, è soprattutto un luogo dove proviamo a spiegare ai pazienti che non sono solo corpi che lavorano. Qui senti di avere la responsabilità di restituire loro un pezzetto di dignità”.

Alessia, Coordinatrice Ambulatorio di EMERGENCY

L’ambulatorio di Polistena, aperto nel 2013, offre servizi di medicina di base e specialistica e orientamento socio-sanitario.

Molti dei pazienti dell’ambulatorio sono braccianti agricoli che lavorano nelle campagne della Piana di Gioia Tauro e vivono nelle tendopoli di San Ferdinando, nei container di Rosarno o in altri insediamenti informali.

Dal 2013 abbiamo curato oltre 5.300 persone, per un totale di oltre 29.000 prestazioni.